“La lingua di pezza” di Renata Pucci di Benisichi

Mi scuso per la poca attività di questi giorni, ma ieri finalmente ce l’abbiamo fatta, quindi mi rimetterò al lavoro quanto prima. Per ora vi propongo la breve recensione di un libriccino che ho letto un po’ di tempo fa, ma che mi è piaciuto davvero molto. Ci ho messo circa tre mesi ma confesso che ne ho letto un paio di pagine ogni tanto. Se andate avanti nella lettura capirete perchè. 🙂

Consigliatissimo per chi ama le riflessioni linguistiche e la lingua siciliana!

Nella botte piccola sta il vino buono. E questo libriccino di Renata Pucci di Benisichi, nelle sue 113 pagine racchiude un mondo.

L’autrice raccoglie i suoi scritti pubblicati nel più importante quotidiano di Palermo riguardanti i più diffusi modi di dire siciliani, spesso storpiati senza una coscienza linguistica dai parlanti, spiegandone il significato e l’etimologia, e spesso anche accompagnandoli…

continua a leggere su Leggeremania…

Annunci

2 pensieri su ““La lingua di pezza” di Renata Pucci di Benisichi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...