Lo Strega 2015 e il candidato fantasma: Elena Ferrante

Qualcuno di noi, quest’anno, ha dato vita a delle campagne (o ha appoggiato quelle di altri) per far accedere alle candidature al premio Strega anche gli ebook, ma purtroppo non si è arrivati a nulla. Probabilmente non è ancora arrivato il momento di un’entrata in grande stile del libro digitale nella letteratura riconosciuta e premiata. Comunque, la lista dei partecipanti allo Strega 2015 è stata completata e questi sono i 26 candidati (che il 16 aprile diventeranno 12):

  1. Stalin + Bianca (Tunué) di Iacopo Barison
    Presentato da Fulvio Abbate e Roberto Ippolito
  2. Non sono un assassino (Newton Compton) di Francesco Caringella
    Presentato da Raffaele Nigro e Sergio Santoro

  3. Il paese dei coppoloni (Feltrinelli) di Vinicio Capossela
    Presentato da Eva Cantarella e Gad Lerner

  4. Il dolore del mare (Nutrimenti) di Alberto Cavanna
    Presentato da Giuliano Montaldo e Ferruccio Parazzoli

  5. La sposa (Bompiani) di Mauro Covacich
    Presentato da Dacia Maraini e Sandro Veronesi

  6. I Nuovi Venuti (Clichy) di Giorgio Dell’Arti
    Presentato da Corrado Augias e Giuseppe De Rita

  7. Storia della bambina perduta (e/o) di Elena Ferrante
    Presentato da Serena Dandini e Roberto Saviano

  8. Final cut (Fandango) di Vins Gallico
    Presentato da Renato Minore e Luca Ricci

  9. Chi manda le onde (Mondadori) di Fabio Genovesi
    Presentato da Silvia Ballestra e Diego De Silva

  10. 24:00:00 (Il Foglio) di Federico Guerri
    Presentato da Simonetta Bartolini e Wilson Saba

  11. La ferocia (Einaudi) di Nicola Lagioia
    Presentato da Alberto Asor Rosa e Concita De Gregorio

  12. La meteora di luglio (Biblioteca dei Leoni) di Adriano Lo Monaco
    Presentato da Maurizio Cucchi e Paolo Ruffilli

  13. Monte Sardo (Rubbettino) di Dante Maffia
    Presentato da Paolo Ferruzzi e Luciano Luisi

  14. Il genio dell’abbandono (Neri Pozza) di Wanda Marasco
    Presentato da Francesco Durante e Silvio Perrella

  15. Don Riccardo (Mursia) di Loredana Micati
    Presentato da Angela Padellaro e Roberto Zaccaria

  16. Se mi cerchi non ci sono (Manni) di Marina Mizzau
    Presentato da Umberto Eco e Angelo Guglielmi

  17. Gli amici che non ho (Codice) di Sebastiano Mondadori
    Presentato da Antonio Pascale e Lorenzo Pavolini

  18. La Repubblica di Santa Sofia (Tullio Pironti) di Pietro Paolo Parrella
    Presentato da Bruno Luiselli e Marcello Rotili

  19. L’estate del cane bambino (66thand2nd) di Mario Pistacchio e Laura Toffanello
    Presentato da Antonella Sabrina Florio e Luca Nicolini

  20. Come donna innamorata (Guanda) di Marco Santagata
    Presentato da Salvatore Silvano Nigro e Gabriele Pedullà

  21. Sans blague (Nulla die) di Eugenio Sbardella
    Presentato da Bruno Cagli e Vittorio Emiliani

  22. Via Ripetta 155 (Giunti) di Clara Sereni
    Presentato da Massimo Onofri e Domenico Starnone

  23. I dirimpettai (Baldini&Castoldi) di Fabio Viola
    Presentato da Piero Gelli e Filippo La Porta

  24. Autunnale (Book Sprint) di Dario Voltolini
    Presentato da Michele Mari e Paola Mastrocola

  25. XXI Secolo (Neo) di Paolo Zardi
    Presentato da Giancarlo De Cataldo e Valeria Parrella

  26. Dimentica il mio nome (Bao Publishing) di Zerocalcare
    Presentato da Daria Bignardi e Igiaba Scego

Che cosa ne pensate?
Una cosa che emerge da questa lista è che ben venticinque titoli sono in lotta contro un fantasma: Elena Ferrante. Su Altrapagina da un po’ di tempo mi sto interrogando su chi potrebbe essere questa persona, che non posso definire donna né uomo, non conoscendone l’identità. Per questo motivo, nell’attesa di farmi un’idea precisa leggendo tutto ciò che arriverò a leggere, ho raccolto le ipotesi più accreditate su chi possa essere. Vi va di leggere?
Che idea vi siete fatti?

Elena Ferrante, questa sconosciuta: le ipotesi sulla sua identità

Chi non ha mai sentito parlare di Elena Ferrante? Da qualcuno è stata definita “la scrittrice fantasma nota a tutti”. In effetti l’autrice, da diversi anni, fa impazzire il pubblico dei lettori italiani ed esteri, ma nessuno sembra sapere chi sia. Solo i suoi editori, Sandro e Sandra Ferri, da ben 23 anni sono a conoscenza della vera identità di questa persona che è diventata un fenomeno letterario ed è pure candidata al Premio Strega 2015.

La Ferrante, per chi non lo sapesse, ha sempre dichiarato che i suoi libri esistono come entità indipendenti, che…

Continua a leggere su Altrapagina…

Annunci