Cosa abbiamo da dire oggi?

Ci sono dei periodi, nella nostra storia, in cui per guardare avanti bisogna voltarsi. Come ai tempi di Omero e come oggi. Achille, Ettore e Ulisse avevano qualcosa da dire a chi viveva mille anni dopo di loro e hanno qualcosa da dire ancora a noi, dopo che sono passati altri tremila anni. Qualcosa che né la televisione né il web né i vicini di casa saprebbero dirci.

[Sebastiano Vassalli, da “Terre Selvagge”,
Rizzoli, 2014]

Sebastiano Vassalli (Genova, 24 ottobre 1941), scrittore italiano.

Annunci

4 pensieri su “Cosa abbiamo da dire oggi?

    • Valentina ha detto:

      Anche a me piace molto. No, non lo sto leggendo, ma mi piaceva questo stralcio. Questo è del 2014, ma ce n’è un altro del 2015, “Il confine. I cento anni del Sudtirolo in Italia”.

  1. apinaperniciosa ha detto:

    L’epica greca rimane un’ispirazione, tutta la vita. Il Nano che la studia per la prima volta (anche se conosce le storie da sempre, sono state le sue prime fiabe) mi fa un po’ di invidia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...