In breve: “Nudi e crudi” di Alan Bennett

«Vi hanno davvero lasciato in mutande»
commentò Croucher, il suo assicuratore.

«No» disse Mr Ransome. «Si sono portati via anche quelle».

 

aaf148babb5180d9243759d907e8ffdc_w600_h_mw_mh_cs_cx_cyOggi vi parlo brevissimamente di questo piccolo Adelphi che ho letto qualche giorno fa per ingannare il tempo in attesa di cominciare (domani) la nuova avventura di #LeggoNobel con Canetti. Nudi e crudi è un romanzo dell’autore britannico Alan Bennett pubblicato nel 2001, che racconta dello strano furto che i coniugi Ransome, Maurice e Rosemary, subiscono mentre, una sera, si trovano a teatro. Arrivati a casa scoprono che il loro appartamento è stato completamente svaligiato, si sono portati perfino la moquette e la carta igienica, non hanno lasciato nulla. Decidono di chiamare la polizia, che arriva coi suoi tempi e non sembra prenderli sul serio, e successivamente s’imbattono in strani personaggi che permetteranno loro di scoprire se si sia trattato di uno scherzo del destino o della beffa di qualcuno che magari può avercela con Maurice, che di mestiere fa l’avvocato.

Una storia ironica, ma di un’ironia tutta all’inglese, elegante e pungente come solo i britannici sanno essere. La ricerca della refurtiva sembra una sorta di rompicapo che porterà i Ransome su due strade diverse ma parallele: Maurice, sempre sobrio e contrario agli sprechi, cercherà di non buttarsi sull’acquisto compulsivo di ciò che prima non avevano e che ora potrebbero comprare, ma la sua unica passione, quella per la musica, lo porta a concentrarsi unicamente sul desiderio di rinnovare l’impianto stereo; Rosemary invece si accorge che per far contento il marito, nella vita, ha sempre rinunciato a tante cose e che questo furto può rappresentare per lei (e per loro) un modo di riempire la casa, ma anche la nuova esistenza, in maniera diversa. Una delle cose che colpiscono di più i due protagonisti è la rivelazione (audio) della possibilità di amarsi in modi non freddi, la scoperta di una passione che lui, uomo austero e freddo ha sempre allontanato, e che lei, invece, avrebbe desiderato. Insomma, quando non hai più niente e devi ricominciare tutto da capo, il destino ti dà la possibilità di scegliere se ripercorrere le stesse strade o se cambiare tutto e provare qualcosa di diverso. Rosemary cresce, si evolve, e prende il furto come una seconda possibilità che la vita le ha dato, nonostante prima non si fosse mai lamentata di niente ma, anzi, avesse sempre compiaciuto Maurice.

Sulle raffinate note di Mozart, la passione di Mr. Ransome, questo furto e questa situazione grottesca offrono a Bennett l’occasione perfetta per indagare nel rapporto dei protagonisti, nel non detto, nei loro desideri celati e mai esauditi. Si scoprono segreti, si cerca di scavare a fondo dei tabù di una coppia elegante e benestante che forse ha sempre messo da parte certe cose perché “non sta bene”. Ma, dopo le risate che inevitabilmente vi farete, rimarrà il retrogusto amaro della realtà a cui non tutti riescono ad abituarsi.

Vi informo, qualora già non lo sapeste, che Adelphi fino al 15 maggio fa una promozione del 25% sui tascabili, e questo libro lo trovate scontato. Io di Adelphi mi fido e quindi mi sa che metterò da parte una bella scorta di libri.
Buona lettura!

Titolo: Nudi e crudi
Autore: Alan Bennett
Traduzione:
 Giulia Arborio Mella e Claudia Valeria Letizia
Genere:
 Romanzo
Anno di pubblicazione:
 2001
Pagine: 95
Prezzo: 9 €
Editore: Adelphi

Giudizio personale: spienaspienaspienaspienasmezza

Advertisements

8 pensieri su “In breve: “Nudi e crudi” di Alan Bennett

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...