Il caso letterario dell’anno | Marco Visinoni

Che cosa fareste se un giorno il vostro io del futuro bussasse alla vostra porta e vi desse un almanacco con tutti i risultati delle lotterie degli anni a venire per farvi vincere milioni di euro e permettervi, quindi, di vivere da mantenuti? È proprio quello che succede a Leifur, trentenne di origini islandesi che vive a Bologna, e che se prima era uno scrittore promettente adesso si guadagna la pagnotta vendendo ad altri autori idee interessanti da sviluppare (lui non è più in grado). Aiutato da Boris, un nano con la pelliccia rosa, e da Leila, un’affascinante femme fatale, Leifur cercherà di azzeccare i risultati delle lotterie, senza però all’inizio riuscirci del tutto.

Il fottuto effetto farfalla.
Che cos’è l’effetto farfalla?
Il tuo io futuro è tornato a darti i numeri vincenti. Il problema è che tornando ha incasinato le cose. Mettendoti in moto ha spostato degli elementi che potrebbero sembrare impercettibili, ma uno più uno più uno più e anche i grossi eventi si modificano.

In più i tre compiranno un viaggio importante in Islanda, che permetterà a Leifur di conoscere i genitori e ritrovare una sorta di collegamento con le sue radici e il passato, elemento funzionale all’interno della storia perché sarà proprio questa avventura che gli spianerà la strada verso il successo editoriale, con la conclusione – finalmente creata – di un romanzo che aveva ormai messo da parte.

Il caso letterario dell’anno è un romanzo di Marco Visinoni edito il 21 giugno dalla casa editrice sarda Arkadia, ed è la prima pubblicazione della nuova collana di narrativa Senza rotta, curata da Marino Magliani e Luigi Preziosi. Come mi spiega Tania Murenu dell’ufficio stampa, «Senza rotta sarà dedicata al viaggio, inteso anche come esplorazione e sperimentazione letteraria attraverso modi nuovi di narrare e di raccontare storie. Il nostro essere, il rapporto con la natura, con noi stessi e con quanto ci circonda, esplorato senza rinchiudere le esperienze in un recinto di parole, ma rendendo le stesse protagoniste di un itinerario che, toccando vari generi e gli stili più diversi, ci aiuta a entrare più a fondo in ognuna delle esperienze che il quotidiano ci pone davanti».

E quello di Leifur è proprio un viaggio non solo fisico, come quello in Islanda, ma anche e soprattutto interiore. Il suo io futuro viene a risvegliarlo dal torpore, a fargli realizzare che ha buttato via la sua creatività letteraria, che sta passando il suo tempo a bere a trastullarsi con donne sempre diverse, mentre lui nel futuro non deve più scrivere una parola per vivere, i soldi non sono un problema ed è anche vestito bene. Visinoni, tramite questa storia, mostra che l’uomo spesso perde il contatto con la realtà, ed è questo che non gli permette di essere un attore all’interno della propria vita, ma solo uno che subisce, si adatta alle circostanze e sopravvive.

Con uno stile fluido e molto colloquiale Marco Visinoni ambienta Il caso letterario dell’anno in una normalissima Bologna dei giorni nostri, ma inserendovi elementi che fanno a cazzotti con questa normalità. Parliamo di personaggi ambigui come Leila, grotteschi come Boris, deforme, che s’impegna così tanto nella vincita delle lotterie non per i soldi, ma solo per l’orribile pelliccia rosa che si porta dappertutto e che dismette solo quando ormai fa troppo caldo per tenerla ancora su. E parliamo anche dei nomi di queste lotterie, Mai più pezzenti, Fanculo i poveri, che sono espressioni portate all’estremo proprio per creare un’atmosfera e un racconto di un certo tipo.

Dunque vi ripeto la domanda posta all’inizio: che fareste nella situazione di Leifur? Vorreste conoscere il futuro? Ne approfittereste?

Intanto, buona lettura!

Titolo: Il caso letterario dell’anno
Autore: Marco Visinoni
Genere:
 Romanzo
Anno di pubblicazione:
 21 giugno 2018
Pagine: 141
Prezzo:  14 €
Editore: Arkadia


Marco Visinoni è nato a Iseo nel 1981 e vive a Bologna. Ha pubblicato il romanzo Macabre danze di sagome bianche (Miraviglia editore, 2007), la raccolta di racconti Apocalypse Wow (Unibook, 2009) e il manuale di promozione letteraria Come diventare uno scrittore di successo (La linea 2012).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...