Basilio. Racconti di gioventù assoluta | Alessandro Mauro

Basilio è una raccolta di racconti di Alessandro Mauro pubblicata lo scorso 14 giugno da Augh! Edizioni. Si tratta di dieci storie che hanno come protagonista Basilio, prima bambino e poi adolescente e ragazzo, che vediamo crescere e affrontare la vita piano piano. Ognuno di questi racconti è un episodio della sua esistenza, una prima volta, di quelle che quando poi diventi adulto non senti più il sapore perché hai già visto quasi tutto. Il primo amore, il primo brutto voto, le feste,  le ragazze da rimorchiare, il sapore del primo bacio; tutto questo Basilio lo affronta insieme a un personaggio di volta in volta diverso e lo fa rivivere anche a noi.
Anche a lui, come a tutti in quella fase, capita di sentirsi fuori posto, di essere esitante nei confronti di qualcosa che ancora non si conosce, e forse a causa del suo carattere un po’ più timido degli altri amici capire certe dinamiche gli riesce ancora più difficile.

Questi racconti, tenuti insieme dallo stesso protagonista e da un filo logico rappresentato dall’ordine cronologico, sono narrati con ironia da un autore che cerca di mettersi nei panni di un se stesso molto più giovane, prova a ricordarsi com’è stato scoprire la vita per la prima volta, con gli occhi di una persona che sa bene di non avere ancora gli strumenti per non soccombere e che non è ancora stata plasmata dalle circostanze e dagli insuccessi. E ci riesce molto bene dato che il libro scorre via velocemente, come se stessimo guardando un insieme di diapositive della vita di qualcuno.
Sembra dunque che si parli di materia molto semplice, in fondo quella di Basilio è, potenzialmente, la vita di ognuno. Invece quello che Alessandro Mauro analizza è l’inizio, il momento in cui forse accadono quelle cose che ci fanno prendere una strada piuttosto che un’altra. Capita spesso di pensare “e se questa cosa non fosse successa? e se questo fosse andato diversamente?”, e di tornare spesso coi pensieri a momenti che a prima vista potrebbero non avere significato e che invece risultano essere cruciali. E di questo ci accorgiamo quando siamo già grandi e abbiamo passato quella fase, infatti anche Basilio, quando va alla prima festa, quando si dimentica per la prima volta di pagare un gelato o si comporta per la prima volta da bulletto, non sa che quelle determinate esperienze stanno contribuendo a formare il ragazzo e l’uomo che sarà in seguito.

A suffragio delle sue argomentazioni, l’insegnante aveva riportato una frase di qualcuno famoso, incentrata sul fatto che leggere vuol dire vivere tantissime altre vite oltre alla propria.
Basilio, che qualche volta guardava con perplessità perfino alla sua, non era convinto di volerne proprio sperimentare chissà quante.

Noi ovviamente non sappiamo che persona sarà Basilio dopo, quello che l’autore racconta in questi dieci racconti è il suo presente (anche se sono dieci momenti diversi della sua vita, lui sta comunque vivendo un presente). E magari ci si possono vedere dei collegamenti: un episodio della sua infanzia può aver influenzato una sua scelta nell’adolescenza, chi può dirlo? Queste sono interpretazioni che può dare il lettore.
E voi vi ricordate com’è stato il vostro ingresso nel mondo?

Titolo: Basilio. Racconti di gioventù assoluta
Autore: Alessandro Mauro
Genere: Racconti
Anno di pubblicazione: 14 giugno 2019
Pagine: 140
Prezzo: 13 €
Editore: Augh! Edizioni


Alessandro Mauro – (Roma, 1965) scrive per mestiere da più di venticinque anni. Ha pubblicato centinaia di articoli su testate a diffusione nazionale di qualunque periodicità, dal quotidiano al quadrimestrale. Ha curato rassegne cinematografiche e un festival di cortometraggi. Quando non scrive, rivede testi altrui, dedicandosi in ogni caso alla cura di prodotti editoriali. Nel 2016 ha pubblicato per Exòrma Se Roma è fatta a scale.