In breve | Ritorno a Villa Blu | Gianni Verdoliva

“Pensa a lui abbracciandolo”, gli dice con dolcezza la reverenda.
“Niente disperazione, solo affetto. Abbraccialo e pensa a lui,
pensa alle cose belle che avete condiviso assieme, lui lo sentirà.
E se Tommy farà altrettanto la forza del richiamo sarà ancora più intensa”.

 

Ritorno a Villa Blu è il primo romanzo, uscito qualche mese fa, di Gianni Verdoliva, giornalista pubblicista che ha scritto per varie testate. Io sono riuscita a leggerlo solo di recente e, fra le altre cose, è stata la mia prima esperienza con Robin Edizioni, una casa editrice che, appunto, ancora non avevo conosciuto. L’autore ci racconta una storia che inizialmente sembra più un giallo, ma che, piano piano, assume sempre più i contorni di una favola, lasciando emergere qua e là il bambino che è in lui e in noi che leggiamo.
I protagonisti sono Alessio, Francesco e Tommaso, tre fratelli molto diversi fra loro: il primo è il più giovane e il più riflessivo, il secondo è il più bello, sempre con una ragazza diversa, e l’ultimo è forse il più serio, innamorato da anni del suo compagno Mattia. Alla morte del nonno paterno Ascanio, ereditano l’enorme Villa Blu, dove si trasferiranno e dove conosceranno tutte quelle persone le cui vite ruotavano intorno a quella del nonno e dell’amata nonna Palmira, due fra tutti: Amabile e Katherine. Ma Villa Blu è un luogo particolare dove sembra spesso che ci siano forze invisibili che agiscono sulla volontà della gente e dove, soprattutto, il presente e il passato iniziano a fondersi mettendo in scena una lotta – antichissima – fra bene e male, nelle sembianze di Amabile e Nerina Eran (i loro nomi già fanno capire molto).

Verdoliva narra questa storia con un linguaggio che spesso ricorda un tempo più antico, ma in maniera sempre molto scorrevole, e lo fa alternando momenti del presente a flashback in cui compaiono il nonno Ascanio da giovane, suo fratello o ancora una piccola Amabile che imparava il mestiere di pasticcera nella bottega di famiglia. L’autore inserisce poi, in questo romanzo tantissimi simboli, il primo dei quali è il giorno in cui il maleficio che vede come vittime i tre fratelli raggiungerà il culmine: il solstizio d’estate, una data dalla forte valenza magica.

Pronti a immergervi in questa favola noir? Buona lettura!

Titolo: Ritorno a Villa Blu
Autore: Gianni Verdoliva
Genere: Romanzo
Data di pubblicazione: 17 marzo 2020
Pagine: 178
Prezzo: 12 €
Editore: Robin edizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...